Chiesa San PaoloCONVENTO E CHIESA DI SAN PAOLO

Furono eretti intorno all’anno 1282 dal Cardinale Giacomo Savelli, che successivamente divenne papa con il nome di Onorio IV.

Nel 1710 il pittore Gaspar Van Wittel, in onore della visita ad Albano del Papa Clemente XI, ritrasse la chiesa e l’annesso convento. (Oggi al Museo Pitti di Firenze).

La storia

L’intero complesso fu fatto restaurare da Marco Antonio Colonna nel 1769, subendo modifiche rilevanti soprattutto negli interni che furono rimaneggiati sino ad assumere uno stile baroccheggiante; di contro la facciata si presenta con uno stile neoclassico dell’ottocento. Numerose sono le tele che abbelliscono la chiesa, tutte realizzate fra il seicento ed il settecento, particolarmente degna di nota è quella situata alle spalle dell’altare, dove viene raffigurato S. Paolo ricevente l’unzione; il quadro fu realizzato nel tardo seicento da Pietro da Cortona. La volta della navata è ornata con uno splendido affresco dell’ottocento, che viene attribuito al Gagliardi, artista molto attivo in quel tempo ad Albano. Nella cappella laterale di sinistra, proprio sotto l’altare è conservato il corpo di S. Gaspare Del Bufalo, famoso fondatore dei PP. Missionari del Preziosissimo Sangue.

Vuoi scoprire cosa puoi prenotare?

Una raccolta di alcune delle bellezze che puoi trovare nei territori di Albano Laziale, Lanuvio e Nemi. Un viaggio tra storia e natura da vivere grazie al Consorzio Enolan.

Un progetto volto alla creazione di una sinergia di territori limitrofi, con lo scopo comune di valorizzare un patrimonio storico/paesaggistico ed enogatronomico di enorme valore

placeholder
Davide Battista
Consulente, Enolan

Vuoi prenotare in uno dei luoghi appartenenti al circuito Enolan?

Questo sito web utilizza i cookies e raccoglie alcuni dati di navigazione per migliorare la tua esperienza.